ABOUT

Trigger Lab è un collettivo di giovani artisti diplomati IED , nato nel 2012 e specializzato in Visual Art, Video Mapping, Regia e Performing Video.
L’obiettivo / intenzione è di sviluppare ricerche ed esperimenti nel campo della comunicazione visiva attraverso i più avanzati sistemi moderni, dalla programmazione all’interattività in real time, alla composizione musicale al Video Mapping, fino alle riprese e montaggio di video musicali e commerciali.
Trigger Lab si impegna anche a dare spazio a chi ha voglia di sperimentare e condividere.
L’attività è svolta principalmente in team work per mettere in gioco tutte le competenze necessarie alla buona riuscita dei vari progetti.

 

CLAUDIO GIAMBUSSO
71093a_9a2c6023b5cb90e7a12acbf9b93b0ad2.png_srz_474_505_75_22_0.50_1.20_0.00_png_srz

Appassionato fin da piccolo di cinema , soprattutto di fantascienza, Claudio, classe 1988, ha sviluppato negli anni un forte interesse nella ricerca e nell’ applicazione di nuove tecnologie all’interno del campo Video.
Diplomatosi al Liceo Artistico di Treviso nel 2008 e laureatosi nel 2011, con il massimo dei voti in “regia e performing video” all’Istituto Europeo di Design di Milano, si è dedicato alla sperimentazione di tecniche innovative e nuovi strumenti di comunicazione, arrivando ad ottenere degli ottimi risultati visivi.
Negli ultimi anni si è avvicinato al mondo dell’ interactive design, della video arte e del video mapping.
Grazie a speciali software ed attrezzature ha potuto sviluppare elementi visivi che possono interagire fra di loro anche attraverso il coinvolgimento del pubblico.
Con il sound designer, collega ed amico, Fabio Meschiari fondano nel 2012 a Milano il collettivo Trigger Lab, un laboratorio tecnologico all’avanguardia, al fine di sviluppare tecniche ed idee nuove da inserire all’interno di installazioni, performance audio/video e progetti commerciali. 

 

FABIO MESCHIARI
542689_10200682028954038_899848842_n

Fabio Meschiari nato a Como il 22-12-1989. Studia sound design allo IED e già negli anni di studio partecipa a progetti collaterali che lo vedono impegnato nel salone del mobile 2010 e 2011.
​Finiti gli studi si cimenta in uno stage presso l’accademia del suono come sound engenier per affinare le capacità di in fase di registrazione e mix. Nel contempo lavora a progetti personali quali: Hunting (cortometraggio), fiabe sonore, creazione di musica per mostre e eventi ( tra i quali collabora con Aperol ).Terminato lo stage continua sulla strada delle sonorizzazione per istallazioni o eventi i quali lo portano con il suo amico Claudio Giambusso ( video designer e regista) a sperimentare svariate tecnologie specializzandosi nel videomapping.
Parallelamente collabora con Fausto Dasè fonico dell’accademia del suono per le produzioni di svariati dischi ( tra i quali Seeside e OttavoRichter ).
Attualmete lavora come freelance tra Como e Milano.

PAOLO PASTERIS
foto​Paolo Pasteris è senior software engineer presso STMicroelectronics e insegnante all’Università degli studi di Milano . Durante l’università entra in contatto con il mondo dell’interaction desing e dal 2005 collabora con fortebraccio teatro alla realizzazione di Ubu incatenato, dove teatro, CG, motion capture si ammalgamano intorno al testo di Jarry. Negli anni si alternano altri lavori con nITro ( Tecnoprimitivo ) e con associazione Dn@ ( Moonlanding ). Nel 2009-10 è decente di Realtà Virtuali presso l’Università degli studi di Milano, infine dal 2011 lavora all’interno dell’R&D di STMicroelectronics occupandosi di visione artificiale, structure from motion, visual search e augmented reality.

Advertisements